GRAMMATICA
Ortografia e pronuncia · Frasi · Sostantivi · Determinanti · Pronomi · Aggettivi · Avverbi · Verbi · Preposizioni · Congiunzioni · Domande · Proposizioni · Numeri · Formazione delle parole · Abbreviazioni · Punteggiatura · Sintassi

Avverbi

Così come gli aggettivi sono parole che descrivono i sostantivi, gli avverbi sono parole che descrivono quasi qualunque altra cosa, per esempio i verbi, gli aggettivi, altri avverbi, i determinanti, le preposizioni, i sintagmi nominali e anche frasi complete. Di solito, gli avverbi informano su luoghi, tempi, situazioni, cause, maniere o gradi.

Posizione

In elefen, gli avverbi e gli aggettivi hanno la stessa forma. Si chiarisce la differenza per mezzo della posizione: gli aggettivi seguono i sostantivi; gli avverbi seguono i verbi e precedono altre parole:

Un avverbio (o sintagma avverbiale) che descrive un verbo (o la frase completa) può apparire anche all’inizio della frase. E se ciò non causa confusione, si può mettere un avverbio anche dopo il complemento oggetto del verbo, o anche alla fine della frase:

In alcuni casi, un avverbio prima di un aggettivo può essere unito da un trattino per chiarire il significato:

Si può anche chiarire un significato avverbiale dicendo en modo (in modo) o a grado (in misura):

Confronto

Gli avverbi si confrontano esattamente come si confrontano gli aggettivi.

Avverbi fondamentali

In aggiunta alla vasta quantità di avverbi derivati dagli aggettivi, l’elefen ha alcune parole che sono solamente avverbi:

Tan (così) è usato nelle esclamazioni:

Avverbi di quantità

Alcuni determinanti di quantità si possono convertire in avverbi, per indicare i gradi di verità.

No (non) come un avverbio significa “a no grado” (in nessuna misura). Nega la cosa che descrive. In un caso speciale, quando descrive un verbo, precede il verbo:

Alga (piuttosto) come un avverbio significa “a alga grado” (in qualche misura):

Multe (molto) come un avverbio significa vera (veramente), estrema (estremamente), a un grado alta (in misura elevata), en un cuantia grande (in grande quantità):

Poca (poco) come un avverbio significa no multe (non molto), a un grado sola basa (solo in bassa misura), en un cuantia sola peti (solo in bassa quantità):

Plu (più) e min (meno) come avverbi significano a un grado plu alta (in misura più elevata), en un cuantia plu grande (in quantità maggiore), per un tempo plu longa (per un tempo più lungo), e a un grado plu basa (in misura minore), en un cuantia plu peti (in quantità minore):

La plu (il più) e la min (il meno) come avverbi significano a la grado masima (in massima misura), en la cuantia masima (in massima quantità), e a la grado minima (in minima misura), en la cuantia minima (in minima quantità):

Avverbi interrogativi

Gli avverbi seguenti si possono usare in diversi modi:

Creano domande dirette e indirette, e introducono le proposizioni relative. Estendendo il loro utilizzo alle proposizioni relative, si comportano anche come congiunzioni subordinanti per introdurre le proposizioni avverbiali – cuando (quando), per esempio, è allora un’abbreviazione di a la tempo cuando (al tempo quando). Si possono introdurre anche con le preposizioni.

Cuando (quando) significa a cual tempo, en cual tempo (in quale tempo):

Do (dove) significa a cual loca, en cual loca (in quale luogo). Quando si usa con un verbo di moto, do comunemente significa a do (verso dove), en dirije a cual loca (in direzione verso quale luogo):

Como (come) significa en cual modo (in qual modo). Si comporta anche come una preposizione che significa simil a (simile a) o per esemplo (per esempio):

Cuanto (quanto/i) significa en cual cuantia (in quale quantità). Funziona anche come un determinante di quantità con lo stesso significato:

Perce (perché) significa par cual causa (per quale causa), per cual razona (per quale ragione), con cual intende (con quale intenzione). Le congiunzioni subordinanti corrispondenti sono car (per la causa ce (per la causa che), per la razona ce (per il motivo che)) e afin (con la intende ce (con l’intenzione di)). Si usa sempre la parola speciale perce, non per cual:

Esta paje es presentada con la lisensa CC Attribution-Share Alike 4.0 International.
Lo ia es automatada jenerada de la paje corespondente en la Vici de Elefen a 3 maio 2021 (13:53 UTC).